Approvato il Bilancio di Previsione dell’Unione Terre di Castelli per l’anno 2010

Andare in basso

normal Approvato il Bilancio di Previsione dell’Unione Terre di Castelli per l’anno 2010

Messaggio Da Vezz il Mar Mar 23, 2010 3:30 pm

Spesa corrente di 55 milioni euro di cui 20 milioni per i servizi socio-assistenziali e 14 milioni per la scuola. Un fondo anticrisi di oltre 400 mila euro grazie anche al contributo della Fondazione di Vignola

E’ stato approvato dal Consiglio dell’Unione Terre di Castelli il Bilancio di Previsione 2010. Il Bilancio è stato approvato con 19 voti favorevoli: Maria Laura Reggiani, Francesca Malagoli; Marco Ranuzzini, Giorgio Montanari, Massimo Brunetti, Tiziana Flandi, Emilia Muratori, Barbara Trenti, Maurizio Piccinini, Francesco Lamandini, Umberto Costantini, Daniele Mislei, Maurizia Rabitti, Vera Ricci, Carlo Leonelli del Gruppo Centrosinistra- Partito Democratico Unione Terre di Castelli; Monica Amici, Stefano Bergonzini del Gruppo Alture dei Comuni di Guiglia, Zocca e Castelvetro; Germano Caroli e Valdimira Gozzoli del Gruppo Cittadini insieme nell’Unione.
6 voti contrari: Silvia Vandelli e Paola Manzini, Gruppo Alture dei Comuni di Guiglia Zocca Castelvetro; Gianni Manzini e Illias Aratri del Gruppo Centrodestra delle Terre di Castelli; Simone Pelloni e Chiara Smeraldi del Gruppo Cittadini insieme nell’Unione.
Nessun astenuto. Votanti 25.

La spesa dei servizi gestiti dall’Unione ammonta a 55 milioni, del tutto analoga a quella dell’anno precedente. Se si aggiungono tutte le altre spese rimaste in capo ai Comuni si arriva ad un totale di 93 milioni.
Inoltre, su tutto il territorio dell’Unione sono previsti nel triennio 2010-2012 quasi 18 milioni di euro di investimenti in opere pubbliche.
Le spese sono finanziate per il 50% dai Comuni, il 21% arriva dalla Regione e il restante 29% da rette e tariffe.
Per i servizi socio – assistenziali sono previsti 20 milioni; per la scuola (dai nidi ai servizi di mensa, trasporto e qualificazione scolastica) oltre 10 milioni; per la raccolta e smaltimento dei rifiuti quasi 9 milioni ed oltre 4 milioni per il Corpo di Polizia Municipale.

“Si tratta del primo bilancio della nuova legislatura- spiega l’Assessore al Bilancio Maria Laura Reggiani- con sette nuovi Sindaci e con l’ingresso di tre nuovi comuni. Questo ci ha portato ad attivare un importante e costruttivo approfondimento su diversi temi. Il Bilancio di Previsione 2010 non riguarda solo l’Unione, ma riassume tutte le politiche messe in campo dai diversi Comuni sul territorio ed evidenzia quanto davvero l’Unione rappresenti uno strumento strategico per tutti, perché si stemperano i problemi dei singoli comuni secondo un principio di solidarietà.
In questo bilancio sono state inserite anche spese e progetti riguardanti nuove materie delegate dai Comuni all’Unione come l’agricoltura e la salvaguardia dell’ambiente.
Resta tuttavia centrale il tema della crisi economica e dei provvedimenti a favore dei lavoratori; tra questi un bando per assegnare a disoccupati lavori retribuiti di utilità sociale”.

“I limiti di spesa sui bilanci dei Comuni e dell’Unione- prosegue l’Assessore al Bilancio dell’Unione- ci hanno imposto di ripensare a come si governano i servizi. Nel complesso le rette e tariffe coprono il 46% dei costi dei servizi a domanda individuale. L’obiettivo di questo bilancio è garantire tutti i servizi sociali e scolastici senza rinunciare al buon livello di qualità raggiunto e senza incrementare la spesa. Difficile, ma non impossibile, se si considera che non sono previsti aumenti di tariffe, a parte un leggero adeguamento del buoni pasto che passano da 4.80 a 4.95 euro e di 1 euro al giorno sulle rette delle Case Protette.
Abbiamo inoltre lavorato per contenere le spese di personale, escludendo nuove assunzioni per il 2010 ad eccezione di due agenti di Polizia Municipale che prenderanno servizio nella seconda metà dell’anno”.

“Un’importante caratteristica di questo bilancio- dice ancora Maria Laura Reggiani- è la trasparenza, con la divisione precisa delle spese per Centri di Costo. Tutto deve essere chiaro, per consentire una lettura semplice ed immediata di ogni voce di spesa, ma anche dei progetti politici e delle azioni da mettere in campo. Questo è uno strumento fondamentale per riuscire ad attivare un percorso di collaborazione con tutti i nostri interlocutori, favorendo una partecipazione attiva dei consiglieri comunali sia di maggioranza che di minoranza.
Non meno importante è l’attivazione di un sistema di controllo dinamico che consenta di rispettare i budget assegnati ai diversi centri di costo”.

I progetti strategici e le novità
- Riorganizzazione Corpo Unico Polizia Municipale con sempre maggiore specializzazione degli agenti e più controllo sul territorio (attivazione di più pattuglie serali e notturne);
- Costituzione SUAP sportello unico per le attività produttive per snellire e accelerare le pratiche burocratiche a favore delle imprese;
- Prosecuzione del lavoro per la predisposizione del PSC che porterà alla definizione di POC e RUE;
- Piano Energetico Intercomunale per lavorare sulla promozione della sostenibilità ambientale su area vasta;
- Importanza dell’organizzazione della Protezione Civile a livello di Unione per le sempre maggiori emergenze relative al dissesto idrogeologico sul nostro territorio;
- Obiettivo di incremento della percentuale di raccolta differenziata con lo scopo di avere un sistema di raccolta uniforme sul territorio che possa portare a risparmi. Si prevede nel 2011 il passaggio dalla tassa alla tariffa di igiene urbana;
- Riorganizzazione Servizi Sociali con l’istituzione dello Sportello Sociale Unico, per monitorare costantemente la situazione degli interventi attivati sull’Unione. Gli assistenti sociali resteranno sui territori per essere vicini a chi è in difficoltà.

Alcuni numeri sull’Unione
Gli abitanti che risiedono sul nostro territorio sono complessivamente 84.953
I dipendenti sono 265
Ogni giorni frequentano
gli asilo nido 555 bambini
le scuole materne 1.666 bambini
le scuole primarie 3.225 alunni
le scuole medie 1.916 alunni
le scuole superiori 2.620 alunni
Vengono erogati alle scuole 4.093 pasti ogni giorno
Utilizzano ogni giorno il trasporto scolastico 1.441 alunni
In questo anno scolastico (2009/2010) assistiamo 119 alunni diversamente abili
I minori sottratti alle famiglie e accolti in comunità a nostre spese sono 20
Le case protette ospitano 292 anziani
I centri per portatori di handicap gravi ospitano 64 utenti
L’assistenza domiciliare offre un sostegno giornaliero a 421 utenti

Ricordiamo che prima del Bilancio di Previsione sono stati votati anche gli indirizzi generali politico-amministrativi di governo dell’ente, presentati dal Presidente Lamandini.
21 voti favorevoli: Maria Laura Reggiani, Francesca Malagoli; Marco Ranuzzini, Giorgio Montanari, Massimo Brunetti, Tiziana Flandi, Emilia Muratori, Barbara Trenti, Maurizio Piccinini, Francesco Lamandini, Umberto Costantini, Daniele Mislei, Maurizia Rabitti, Vera Ricci, Carlo Leonelli del Gruppo Centrosinistra- Partito Democratico Unione Terre di Castelli; Monica Amici, Stefano Bergonzini, Silvia Vandelli e Paola Manzini del Gruppo Alture dei Comuni di Guiglia, Zocca e Castelvetro; Germano Caroli e Valdimira Gozzoli del Gruppo Cittadini insieme nell’Unione.
3 voti contrari: Gianni Manzini, e Illias Aratri del Gruppo Centrodestra delle Terre di Castelli; Simone Pelloni del Gruppo Cittadini insieme nell’Unione.
1 astenuto: Chiara Smeraldi del Gruppo Cittadini insieme nell’Unione.
Votanti 25.
avatar
Vezz
Admin
Admin

Numero di messaggi : 199
Età : 31
Località : Savignano sul Panaro
Data d'iscrizione : 29.02.08

Visualizza il profilo http://alexv87.giovani.it/

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum